Caso AFX Capital Markets Ltd e AFX Markets Ltd. E’ truffa? i soldi degli investitori sono persi?

Se sei arrivato su questa pagina significa che non riesci a recuperare i tuoi soldi versati su conti di AFX oppure che stai notando preoccupanti anomalie… e le persone di solito iniziano a sentire odore di truffa quando non riescono a prelevare i loro fondi.
Partiamo con il chiarire che AFX GROUP include sia AFX CAPITAL MARKETS che AFX MARKETS. La prima ha licenza a Cipro (CySEC), la seconda a Londra (FCA).
Quindi prima di tutto devi capire se hai un contratto con la cipriota AFX CAPITAL MARKETS oppure con l’inglese AFX MARKETS, perché cambia la regolamentazione e la procedura da seguire.
Ad ogni modo entrambe le società non sono più autorizzate ad operare e pare che versino in gravi difficoltà, posto che ormai da tempo investitori lamentano di non riuscire ad ottenere i loro fondi (si vedano recensioni contenute sul sito del Forex https://www.forexpeacearmy.com/forex-reviews/7406/afxcapital.com).

Aggiornamento caso AFX all’11/10/2019.
Intervista Avv. Sara Calzi

L’autorità di vigilanza Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec) ha disposto con effetto dal 19 luglio 2019 la sospensione dell’autorizzazione alla prestazione di servizi di investimento rilasciata alla società cipriota AFX Capital Markets Ltd a causa di presunte violazioni delle leggi sui servizi di investimento nonché della non conformità con la direttiva sulla tutela dei fondi dei clienti.

La Consob ha recepito il provvedimento e, quindi, AFX non potrà più operare neppure in Italia (salvo revoca della sospensione).

Il 7 agosto 2019 anche la Financial Conduct Authority (Fca)- autorità di vigilanza del Regno Unito- ha adottato lo stesso provvedimento anche per la controllata AFX Markets Limited. La FCA ha anche ordinato ad AFX Market la chiusura e liquidazione delle posizioni di trading aperte con fondi del cliente congelati.

Quindi AFX Markets Limited deve detenere liquidità che rappresenti qualsiasi somma dovuta ai clienti che hanno stipulato un contratto con la società, ai sensi di accordi di garanzia sul trasferimento del titolo.

Questo che segue è uno stralcio del provvedimento: “The Firm must not, without the prior written consent of the Authority, make payments of any of the monies representing these balances to clients”.

La High Court of Justice inglese il 27 agosto 2019 ha nominato un amministratore speciale di AFX MARKET: la CG Recovery Limited. AMECO, attraverso l’Avv. Sara Calzi, ha preso già contatto e per ora l’unico aggiornamento è che la CG non ha ancora ricostruito cosa sia accaduto, ma secondo la FCA (si cita testualmente): “The initial view in the early stages is that there is likely to be a deficit in the client money”, ossia “l’impressione iniziale delle prime fasi è che ci sia un deficit nel denaro dei clienti”.

Cosa fare?

Ti consigliamo di attivare subito la procedura legale per ottenere l’indennizzo da parte della FCA o alla Cysec, a seconda della società del gruppo con cui hai contratto. La procedura è tutta in inglese ed è regolamentata diversamente a seconda che tu abbia contratto con AFX Market oppure con Capital Market. Come è noto l’Autorità Britannica è più tutelante di quella Cipriota.

Ti serve aiuto? Consulta i nostri costi.

In quest’ultimo periodo siamo stati contattati da molti investitori che non riescono più a recuperare i propri soldi versati su conti correnti intestati formalmente ad AFX per le operazioni finanziarie.

Stiamo predisponendo quindi una procedura di massa per contenere i costi che singolarmente sarebbero più elevati.

I costi per la procedura stragiudiziale di indennizzo applicati da Ameco dipendono dal capitale da recuperare ed in particolare saranno i seguenti:

  • da € 2000 a 5.000 la tariffa di AMECO sarà di € 450 + IVA
  • da € 5.001 ad € 10.000 la tariffa di AMECO sarà di € 900 + IVA
  • da € 10.001 ad € 25.000 la tariffa di AMECO sarà di € 1400 + IVA
  • da € 25.000 ad € 50.000 la tariffa di AMECO sarà di € 1900 + IVA
  • oltre € 50.001 a € 100000 la tariffa di AMECO sarà di € 2500 + IVA
  • da € 100.001 ad € 180.000 la tariffa di AMECO sarà di € 3000 + IVA
  • oltre € 180.000 la tariffa di AMECO sarà di € 3500 + IVA

Contattaci alla mail s.calzi@ameco.it riepilogando il tuo caso e lascia anche un contatto telefonico, dove sarai ricontattato dallo staff legale.

Per chi sarà interessato, verrà anche creato un gruppo WhatsApp con cui aggiorneremo gli investitori sulla procedura di indennizzo e con cui potrete entrare in contatto con altre persone che stanno attraversando la vostra disavventura.